Lo scopo della vergogna

Lo scopo della vergogna

Molte persone che hanno intrapreso un percorso di guarigione hanno trovato estremamente difficile guarire dalla loro vergogna. Tuttavia, quando capisci lo scopo della vergogna, sarai in grado di andare oltre.

La vergogna è la sensazione che ci sia qualcosa di fondamentalmente sbagliato in te. Considerando che il senso di colpa riguarda il fare qualcosa di sbagliato, la vergogna riguarda l’ESSERE sbagliati. Il sentimento di vergogna viene dalla convinzione che “sono imperfetto, inadeguato, sbagliato, cattivo, insignificante, immeritevole, o non valgo abbastanza”

Ad un certo punto della nostra vita, molti di noi hanno assorbito questa falsa credenza che poi causa la sensazione di vergogna. Come risultato di non sentirsi visti, amati, apprezzati e compresi, abbiamo sviluppato la convinzione che non siamo stati amati perché c’era qualcosa di sbagliato in noi. Mentre alcuni bambini hanno detto apertamente che non stavano bene – affermando che erano stupidi, cattivi o immeritevoli – altri bambini hanno concluso che c’era qualcosa di sbagliato in loro dal modo in cui venivano trattati.

Una volta stabilito il senso di vergogna, diventiamo dipendenti da esso perché ci serve a due scopi:

1) Ci dà una sensazione di controllo sui sentimenti e sul comportamento degli altri.

Finché crediamo di essere la causa dei rifiuti che riceviamo, allora possiamo credere che non ci sia nulla che possiamo fare al riguardo. Ci dà un senso di potere credere che gli altri ci stanno rifiutando o si comportano in modi non amorevoli a causa della nostra inadeguatezza. Se è colpa nostra, allora forse possiamo fare qualcosa cambiando noi stessi, facendo le cose “bene”. Ci aggrappiamo alla convinzione che la nostra inadeguatezza stia causando il comportamento degli altri perché non vogliamo accettare la libera volontà altrui di sentirsi e comportarsi come vogliono. Non vogliamo accettare la nostra impotenza verso gli altri.

2) Ci protegge da altri sentimenti che abbiamo paura di provare e ci dà un senso di controllo sui nostri sentimenti.

Per quanto la vergogna faccia male, molte persone la preferiscono ai sentimenti che la vergogna potrebbe nascondere – solitudine, dolore, tristezza o impotenza sugli altri. Proprio come la rabbia può servire da insabbiamento per questi sentimenti difficili da affrontare, così è la vergogna. La vergogna è totalmente diversa dalla solitudine o dal dolore o dall’impotenza sugli altri: mentre la vergogna è un sentimento causato dalle nostre false credenze, la solitudine, il dolore, la tristezza, il dolore o l’impotenza sugli altri sono sentimenti esistenziali – sentimenti che sono un risultato naturale della vita. Proviamo dolore per la perdita di qualcuno che amiamo, o solitudine quando vogliamo connetterci con qualcuno o giocare con qualcuno e non c’è nessuno in giro o nessuno disponibile. Molte persone preferirebbero provare una terribile sensazione, piuttosto che provare sentimenti autentici e dolorosi della vita.

Se hai difficoltà a superare la vergogna, è perché sei dipendente dal sentimento di controllo che le tue convinzioni basate sulla vergogna ti danno: controllo sui sentimenti e sul comportamento degli altri e controllo sui tuoi sentimenti autentici. Finché avere il controllo è più importante per te, non supererai la vergogna.

Guarirai dalla tua vergogna quando:

1) Sarai disposto ad accettare che i sentimenti e il comportamento degli altri non abbiano nulla a che fare con te. Quando accetti che gli altri abbiano il libero arbitrio di essere aperti o chiusi, amorevoli o meno, e che non sei la causa dei loro sentimenti e dei loro comportamenti e non prendi più personalmente il comportamento degli altri – non avrai alcun bisogno di controllarlo. Quando lasci andare il tuo bisogno di controllare gli altri e invece ti dirigi verso la compassione per gli altri, lascerai andare le tue false credenze su te stesso che causano la sensazione stessa di vergogna.

2) Sei disposto a provare dei sentimenti autentici piuttosto che coprirli con rabbia o vergogna. Quando impari a coltivare te stesso presentandoti con premura e compassione, non avrai più bisogno di proteggere questi sentimenti con la colpa o la vergogna.

Controllo e vergogna sono strettamente legati insieme. Quando rinunci al tuo attaccamento per il controllo e invece scegli la compassione verso te stesso e gli altri, vedrai che la vergogna scomparirà dalla tua vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...