Come Essere Più Creativi E Migliorare La Propria Creatività

Come Essere Più Creativi E Migliorare La Propria Creatività

Prima di pensare a come essere più creativi, vorrei sottolineare alcuni ostacoli che le persone sembrano avere quando tentano di accrescere la propria creatività:

1. Mancanza di tempo.

Il tempo non è così importante come potresti pensare. Collegare pensieri e idee richiede solo pochi secondi. Può accadere sempre e ovunque, purché tu sia nello stato mentale giusto e presti abbastanza attenzione.

E’ più importante la qualità del tempo che hai a disposizione e la tua ricettività.

2. Paura di essere giudicati.

Quando lavoravo per un quotidiano nazionale e facevamo sessioni di brainstorming, spesso i miei colleghi avevano paura ad esprimere le proprie idee.

La creatività ha origine da idee insolite e diverse- possono essere pensieri strani o stimolanti. La paura di essere considerati strani, stupidi o semplicemente diversi spesso uccide la creatività. Se avessi paura che le persone pensino una di queste cose su di me, non mi alzerei dal letto la mattina; Al contrario, adoro il fatto che la gente lo faccia!

3. Mancanza di autostima.

Se sei una persona creativa, oltrepassi i limiti di ciò che è sicuro e familiare, per te stesso e forse anche per gli altri. Quando non hai fiducia in te stesso, essere diverso in qualsiasi modo può essere rischioso o farti sentire vulnerabile. Il pericolo è che tu rinunci alla tua creatività solo per confonderti nella massa. Distruggi quelle catene!

4. Paura di fallire.

Si tratta di qualcosa che ci inibisce. Se stai creando nuove connessioni nel cervello, nulla è “giusto” o “sbagliato”. Puoi fallire solo se le cose non vanno come volevi o se a qualcuno non piace ciò che fai. In genere ricevo molti commenti su come dò vita a tanti progetti di successo e spesso mi viene chiesto come faccio. Sottolineo sempre che questi progetti rappresentano solo il 10% di ciò che ho immaginato. L’altro 90% non ha funzionato o non ha mai uscito dal mio cervello.

La creatività non è riservata solo ai geni. Einstein è certamente stato una persona brillante ma non è necessariamente il miglior modello di creatività. Non hai bisogno di esperienza di alcun tipo per essere creativo. I frutti della tua creatività possono manifestarsi in molti, moltissimi modi diversi.

Se in qualsiasi momento dovessi dubitare della tua capacità di essere creativo, ricorda che ogni notte crei un sogno completamente nuovo, che coinvolge tutti i tuoi sensi e ha effetti che possono durare a lungo dopo esserti svegliato. Sognare è così facile che molte persone non lo riconoscono nemmeno come qualcosa di creativo, ma lo è.

Come essere più creativi

Ok, ma allora come si fa a diventare più creativi? Lascia che ti dia delle idee;

1. Trova il giusto stato d’animo.

Scopri in quale condizione riesci ad essere più creativo- scopri ciò che innesca la tua creatività. Qual è il tuo momento più proficuo durante la giornata? L’ambiente migliore? Hai bisogno di stare da solo, in compagnia o da solo in mezzo alle persone? Hai bisogno di suoni di sottofondo o di silenzio? Costruisci un profilo del tuo stato di creatività, quindi crea il tempo e lo spazio ideali su base regolare invece di aspettare un intervento divino.

2. Coltiva i sogni.

Presta attenzione alla tua vita e alla tua creatività piuttosto che respingere i tuoi sogni. Non permettere a te stesso di sprecare qualcosa ignorandolo.

3. Chiediti “e se?”, “cos’altro?” e “in quale altro modo?”

Vai sempre oltre ciò che hai dinanzi e trova idee sempre più innovative.

4. Quando e/o se riscontri un problema, fai finta che la tua soluzione abituale non sia disponibile.

Puoi farlo in molti modi diversi. Se il tuo PC si blocca, in quale altro modo potresti fare il tuo lavoro? Se di solito litighi faccia a faccia, cosa succederebbe se invece scrivessi i tuoi sentimenti? Alcune soluzioni potrebbero non essere migliori di quelle a cui sei abituato, ma altre potrebbero offrirti nuove e brillanti opportunità. Prova qualcosa di diverso.

5. Scopri quanti risultati diversi puoi ottenere con gli stessi ingredienti.

Sono sicuro che molti di voi sanno che esiste un ricettario chiamato “Ricette 1-2-3” di Rozanne Gold, in cui ogni ricetta è composta da soli tre ingredienti.

Alcune ricette usano gli stessi tre ingredienti, ma diversi processi o quantità danno risultati diversi.

Puoi divertirti prendendo un oggetto diverso ogni giorno e immaginare a quanti altri usi potrebbe avere, anche combinandolo con altri oggetti.

6. Pensa a diversi modi per fare le cose abituali.

Cambia l’ordine in cui fai le cose, usa prodotti diversi, usa la sinistra invece della destra. Non appena interrompiamo una routine, ci muoviamo da uno stato di automatizzazione a uno in cui siamo vivi e attenti.

Eserciti connessioni cerebrali mai provate prima e aiuti a costruire nuovi collegamenti nel tuo cervello. Una sensazione fantastica!

7. Cerca la differenza che fa la differenza.

Quando vedi qualcosa che ti colpisce in modo diverso, chiediti cosa ci sia di diverso, nuovo o inusuale. Una strategia molto discussa e che ho usato per molti anni è la strategia di creatività Disney. Si usa per sviluppare i tuoi sogni e dare loro la migliore possibilità di diventare realtà.

Prende il nome da Walt Disney, che spesso assumeva tre diversi ruoli quando la sua squadra stava sviluppando un’idea, ossia quelli del sognatore, del realista e del critico. Robert Dilts ha modellato e sviluppato questa strategia e alcuni dei suoi articoli possono essere trovati sul Web.

La strategia separa questi tre ruoli vitali coinvolti nel processo che traduce le idee creative in realtà, in modo che possano essere esplorate separatamente per la massima chiarezza ed efficacia.

Molte aziende hanno specialisti in ciascuno dei tre campi e ho svolto attività di consulenza con le aziende in cui ho chiesto a diversi membri del team di assumere uno dei ruoli. Puoi anche giocare tutti e tre i ruoli come faccio spesso anche io come coach o consulente aziendale, con i tuoi desideri, le tue esigenze e i tuoi obiettivi. Tuttavia, solitamente si assegnano i tre ruoli a persone diverse (realista, sognatore e critico) per valutare piani o compiti. Chiedi a qualcuno di comportarsi da sognatore e di dirti tutte le possibilità dell’idea, a qualcun altro di esaminare esattamente cosa sarebbe implicato nel metterlo in pratica (realista), e a qualcuno a dargli un’occhiata seria e valutare realmente i suoi punti di forza e di debolezza (critico).

Potresti voler ruotare i ruoli. Se lo fai da solo, assicurati di mantenere i ruoli molto separati e di scrivere appunti. Lo faccio con molte delle mie idee e con i cambiamenti che voglio apportare nella mia vita.

Puoi anche suddividere il lavoro in tre fasi, corrispondenti ad ogni ruolo.

Fai in modo che tutti facciano brainstorming e che tutti siano creativi; quindi falli riflettere su cosa dovrebbe effettivamente accadere in termini pratici e poi valutate in modo critico le possibilità.

Vedere le cose in modo diverso può generare più creatività.

Se i tuoi progressi verso il successo o i risultati desiderati sono stati bloccati o sono diventati stagnanti,cerca di essere più creativo partendo da quello che fai e come lo fai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...